Guida Rapida crazione ISO basate su IRD

Mediante il Software proprietario 3k3y ISO Tool


Come sempre scarichiamo il Software:

da Link Mega.co.nz o dal Sito Ufficiale

Per creare una ISO partendo da un Backup creato da Multiman con una PS3 modificata con CFW (cioè la gran parte dei Backup esistenti e creabili usando Multiman per fare un Backup di un gioco originale che come prevede la legge italiana deve essere sempre legalmente possuduto!) dovrete, una volta installato il Software, cliccare sulla voce evidenziata in immagine “Create ISO”.

Cliccate su “Create ISO” per creare la ISO pronta per essere caricata

e giocata sulla vostra PS3 con Modifica e3 ODE PRO o ODE in generale…

PASSO 1 – La prima cosa che vi chiederà di dargli (nel senso di indicargliene il percorso) sarà il Backup di un gioco PS3, anche qui come spiegato nell’altra guida qui sul sito andrà indicata la cartella principale del gioco che è sempre in stile AAAAXXXXX dove:

AAAA —> Indica la regione o la tipologia, sarà del tipo BLES o BLUS o BCES ecc. ecc.

XXXXX —> Indica il TitleID, ad ogni codice numerico a 5 cifre corrisponde un gioco, e non è detto che le versioni PAL e USA di un gioco portino lo stesso numero..

N.B. Ogni gioco ha un suo ID univoco, Es. BCES01670 è “Uncharted 3 Drakes Deception – Game of the Year Edition” versione “EU”mentre BCUS98366 è “Uncharted 3: Drake’s Deception (Collector’s Edition)” versione “US” e BCES01175/S è “Uncharted 3: Drake’s Deception (Explorer Edition)” sempre versione “EU”..

Di conseguenza ogni file IRD essendo estratto in fase di Ripping Hardware da una copia BlueRay originale di un gioco, sarà esattamente adatta a quella specifica, singola versione.. non al gioco in generale.. e non sempre sarà disponibile un file IRD adatto.. magari uscirà più avanti sui siti preposti.. ma magari non uscirà mai..

Vengono caricati da utenti, un po come nel mondo XBOX360.. e anche qui ci sono i Verificati (cioè file IRD sulla cui esattezza e conformità possiamo stare tranquilli) e quelli “Unverified” cioè utenti come noi che hanno fatto l’upload del file IRD in buona fede.. ma della cui bontà e/o conformità non c’è certezza..

Dentro la cartella principale di un gioco di cui abbiamo il Rip fatto da PS3 con CFW  troveremo sempre la cartellaPS3_GAME” e il file “PS3_DISC.SFB” e se avete lasciato “Tutte” le cartelle “PS3_UPDATE” quindi controlliamo magari che non ci siano nidificate più cartelle con l’ID del gioco ecc. altrimenti il Software restituirà un errore.. e si pianterà la procedura ancora prima di cominciare..

PASSO 2 – Una volta data la cartella con il gioco e l’Ok il Software ci chiederà dove vogliamo venga posizionata la ISO del gioco “non criptata” (cioè adatta a tutti gli ODE e senza la criptazione tipica dei giochi originali PS3 che appesantirebbe oltremodo la gestione del gioco da parte dell’ODE provocando almeno sui 3k3y scatti, freeze e artefatti grafici..).

Potremo dargli una cartella del PC per avere velocità di trasferimento maggiori, o direttamente il disco USB formattato NTFS che useremo poi per caricare i giochi e giocare sulla PS3 connettendolo alla porta USB passante dell’ e3 ODE PRO.

PASSO 3 – Infine ci chiederà il file IRD corretto per il nostro gioco in conversione!

Potete reperire i singoli file qui:

http://www.3k3y.com/ird_files/ o da questo mirror http://bend3r.net/3k3y_ird_files/

o facendo una ricerca su Eurasia http://www.eurasia.nu/modules.php?name=Downloads&d_op=search&query= usando questa Query di ricerca: 3k3y IRD files

Consigli:

Se seguiterete a leggere l’intera guida avrete molte freccie al vostro arco, e più modi di procedere in modo semplice e comodo! Questa guida nasce per darvi tutte le possibili strade per arrivare a Roma 🙂 come si dice..

Se è vero che con alcune funzioni spiegate più avanti nella guida questi passaggi saranno a dir poco semplici.. è anche vero che se un .IRD non è li pronto che vi aspetta sul sito di 3k3y e identificato in automatico dal Software scansionando la cartella con il backup del vostro gioco PS3 JB Rip…. dovrete pur essere in grado di procedere in modo autonomo per altra via..

Se avete scelto di scaricare “Anche”  il Pack con tutti i files IRD disponibili ad una data data, per semplificarvi la vita una volta messa la spunta all’opzione che indica al software di utilizzare il file IRD per la generazione dell’ISO del gioco, iniziate a digitare la sigla del gioco e la lista si screemerà automaticamente come nell’esempio sotto:

Una volta raffinata la ricerca vi basterà cliccare sul nome esatto del files e cliccare su “Apri” quindi procedere alla creazione dell’ISO.

A questo punto la processione di messaggi
in una conversione corretta è questa:

In pratica dato che la cartella con l’aggiornamento firmware PS3 era mancante l’ha scaricatata in automatico.

Il file .IRD l’ho scaricato dal Sito Ufficiale 3k3y e gliel’ho fornito in una cartella “TEMP” dove gli ho anche detto di mettere la ISO del gioco..

Come vedete, nonostrante io abbia messo la dicitura “DEC” nel titolo dato alla ISO, il Software ha messo lui stesso la dicitura.dec prima dell’estensione .iso

Tutta la procedura è andata a buon fine, le parti in rosso dicono semplicemente che la parte normalmente “Criptata” nei giochi originali (e gestita con una combinazione di chiavi antipirateria univoce che sono celate e diverse in ogni singola PS3 in commercio) è stata lasciata decriptata su ordine dell’utente

Si puo criptare anche questa parte ma come intuibile sarebbe una misura ridondante e inutile, dato che appesantirebbe soltanto la gestione del Backup da parte degli ODE senza garantire effettivamente una sicurezza maggiore dell’usare i file IRD per verificare le dimensioni e le allocazioni dei singoli files, garantendo cosi una maggiore conformità con l’originale di cui stiamo giocando il backup.

Sarebbe utile solo se sulla console in uso abbiamo installato almeno una volta un CFW 3.55 e estratto la KEY del lettore BlueRay di quella PS3.. potremmo cosi generare ISO totalmente criptate e anche se questo andrebbe a discapito della fluidità e velocità d’uso generale dei giochi Backup.. avrebbe almeno un senso….

Altro esempio di conversione, il Software trovando un file estraneo (come si vede in evidenziazione è il file che Windows genera con le miniature delle immagini di una cartella e che certamente non troveremmo mai in un gioco PS3 o XBOX360 🙂 ) semplicemente lo salta, dandoci una ISO perfettamente aderente alla lista file contenuta nel file .IRD.

Senza non avrebbe potuto capire se facesse parte realmente del backup del gioco o fosse come nel nostro caso un intruso…

Questa è una delle cosa per cui è utile utilizzare i files .IRD, le nostre ISO saranno esattamente quel che sono le controparti Blueray Game originali…

RIEPILOGANDO – Scaricando il Software e installandolo senza modifcare alcun settaggio, questi sono i passaggi da fare per ottenere una ISO il più possibile adatta all’uso anche sul PSN!

Altre funzioni del Software

Questa funzione è utile per verificare che il nostro Backup in formato estratto per CFW sia completo di tutte le cartelle e i files della controparte originale. Come prima cosa con la funzione “Verifi JB Rip” ci verrà chiesta la consueta cartella principale del Backup, nel consueto style AAAAXXXXX con dentro la cartela PS3_GAME ecc.

Quindi il file .IRD corrispondente all’esatta versione del gioco in nostro possesso, e una volta scaricato/procurato e fornito il giusto .IRD partirà la scansione dei contenuti e ci verrà indicato sia se ci sono tutti i files che dovrebbero esserci, sia se sono diversi da quelli che dovrebbero esserci (EBOOT.BIN modificati.. corrotti e cose simili insomma) sia la presenza di eventuali file o cartelle di files in più (che dovremo andare a rimuovere, anche se la procedura li escluderebbe in automatico durante la creazione dell’ISO per il nostro e3ODE PRO.

La funzione “Identify JB Rip” viene in nostro aiuto per semplificare la procedura. Per prima cosa clicchiamo su “Identify JB Rip” e diamogli il gioco. Il Software ci darà un responso come questo:

Quindi una volta sul sito di 3k3y alla pagina corrispondente al nostro gioco:

Una volta sul sito, scarichiamo il nostro .IRD possiamo passare alla seconda opzione “Verify JB Rip” e una volta fatta pulizia e allineato eventuali file mancanti (il Software procura soltanto la cartella con l’aggiornamento PS3 se è stato rimosso per risparmiare spazio..) avremo un JB Rip più completo e certamente una conversione in ISO molto più celere e precisa.

N.B. Non è detto che per ogni gioco in nostro possesso ci sia li pronto disponibile il corrispondente file .IRD. Nel caso non lo sia (almeno non lo sia sul sito ufficiale di 3k3y) il responso della funzione “Identify JB Rip” sarà di questo tipo:

In questo caso come spiegato riguardo i Pack di .IRD ed eventuali fonti alternative, in fase di generazione delle ISO dei backup dovrete reperire e fornire voi al Softwre il .IRD corretto per quella data versione del gioco.

——————————————-
SEZIONE ISO
——————————————-

Funzione utile perIdentificare“, “Verificare” o “Estrarrele ISO conformi allo standard basato sui .IRD in nostro possesso..

N.B. Queste funzioni funzionano esclusivamente con file ISO conformi allo standard basato su IRD.. i normali Backup creati con gli altri Software ISO Tool, seppure funzionanti perfettamente sui vari ODE non vengono gestiti ne dal Software ne dall’Hardware 3k3y!

In fondo alla guida alcune “Identificazioni” esemplificative di Backup ISO basati su .IRD sia normali (cioè ISO non interamente criptate) che ISO interamente Cryptate..

——————————————-
SEZIONE EBOOT.BIN
——————————————-

Questa funzione è eccellente per controllare l’EBOOT.BIN del proprio Rip creato su PS3 con CFW, per controllare che sia conforme ecc. In pratica controlla solo che l’eseguibile di gioco sia correttamente “Signato”, il responso giusto è “Signature: OK” in verde..  Se non è questo il responso significa che quel gioco di certo non partirà e quindi anche la conversione non andrà a buon fine facedo questa verifica anche durante il processo di conversione stesso….

In pratica questa funzione serve solo a controllare che l’EBOOT.BIN di un gioco non sia stato modificato o corrotto, e che sia “Signed” cioè signato per funzionare sugli ODE, senza non partirebbe il gioco!

Per gli EBOOT.BIN non “Signed” o modificati per funzionare su versione di firmware PS3 diverse da quelle per cui erano stati distribuiti da Sony arriveranno presto altre guide, un sito in cui trovare gli EBOOT.BIN originali dei giochi PS3 (ovviamente non tutti.. ma è in comune ampliamento) eccovelo: http://e3-forums.com/index.php/topic,11044.0.html

——————————————-
SEZIONE IRD
——————————————-

Questa opzione infine è utile per controllare le caratteristiche di un file .IRD magari rinominato in modo non conforme..

Come facile intuire non serve solo sapere a che gioco appartiene ma anche il preciso ID del gioco nel consueto standard AAAAXXXXX.

Oltre questo sarà possibile visualizzare le varie caratteristiche univoce appartenenti al gioco a cui corrisponde (e da cui è stato estratto), la lista dei files di cui è composto originariamente il gioco e varie altre informazioni che descrivono caratteristiche univoce del gioco stesso, ma che di fatto sono utili solo se utilizzate per le funzioni preposte, come le Verifiche dei JB Rip.. creazione & verifica delle ISO conformi (cioè basate su .IRD).. ecc.

——————————————-
ENCYPT ISO
——————————————-

Con questa funzione potremo Criptare in un secondo momento una ISO creata normalmente (e quindi con l’aggiunta finale dell’estensione .dec che farà diventare la ISO del nostro backup Es. Fallou3.dec.iso).

La ISO passerà quindi se chiamata come in esempio  ad essere FALLOUT3.iso e sarà interamente criptata

Sotto un esempio di Identificazione ISO
(la funzione spiegata più su nella guida):

Sopra ISO non criptata, sotto ISO criptata

Con ISO Backup criptate la decriptazione dell’EBOOT.BIN viene eseguita (seppure con le KEY di Default) dalla PS3 in Hardware al pari di quanto avviene coi giochi BlueRay originali, con una procedura mista che come sempre parte dal lettore BlueRay che fa girare un reale BlueRay originale di gioco.. e inizializza la procedure di handshake che porta all’autenticazione del backup facendolo girare a tutti gli effetti come un normale gioco originale.. spegnendo successivamente il lettore e fermando quindi il disco originale che rimane inattivo in quanto l’intero processo è gestito dall’hardware degli ODE..

Il lavoro extra appenantisce l’emulazione abbondantemente, e come detto più volte non è ben chiaro quali reali miglioramenti nella sicurezza sul PSN questo apporti.. e se il tutto valga la pena di avere caricamenti più lunghi e prestazioni più scarse, anche con il potente hardware dell’e3 ODE PRO.. Sempre che e3OS sia in grado di gestirlo già ora al meglio.. in modo Stabile ecc.

Al momento non mi è stato possibile fare un testing approfondito.. mi riservo di testare le differenze d’utilizzo delle 2 varianti di ISO nelle prossime settimane.

Per ora il mio consiglio è quello di evitare

appesantimenti inutili dell’emulazione hardware..

Con e3 ODE PRO girano entrambe le tipologie di ISO, valutate voi se partire convertendo i vostri Backup con questa metodologia o l’altra più celere e veloce se non altro nella conversione dei Backup..

Ovviamente parlo di ISO normali di Rebuild, e ISO normali con Rebuild & Verifica basata sui .IRD corrispondenti al gioco trattato.. non certo di ISO criptate dato che le sconsiglio qualche riga più su 😉 !

Per chi gioca o vorrebbe giocare presto sul PSN anche con le sue copie, direi che certamente iniziare a usare con profitto gli insegnamenti e le metodologie trattate in questa guida è senzaltro la cosa migliore!